Storie

10. Ricominciare…

S: Pensando alla nostra squadra sento molto questa solidarietà che si esprime tra noi in molti modi: nell'ascoltare, nel raccontare, nel sentire di aver vissuto tutte noi la brutta esperienza della malattia e come ognuna di noi trova nel gruppo una possibilità. Quello che per me è sorprendentemente bello è la positività, la forza che esce dallo stare insieme, dal pagaiare insieme, dal giocare insieme, dal ballare insieme (si lo so che non so ballare, ma voglio imparare). Quando ho avuto la recidiva mi sono rivolta alla psicologa dell'ospedale sentivo di non farcela da sola e il percorso che ho fatto con lei mi ha portato a prendere questa mia esperienza negativa in qualcosa di positivo e cioè "la mia malattia mi offre l'opportunità di una nuova possibilità, una possibilità di vita". Forse un pò è quello che dice Laura quando parla di RICOMINCIARE. I momenti di incontro e di confronto, oltre agli allenamenti, sono molto importanti. Le trasferte, come quelle a Venezia e in Canada, ci danno altre opportunità di questo tipo. Ringrazio Mariagrazia e Ivana per la loro lucida e appassionata "relazione, io la chiamerei lezione" sul senso, sugli obiettivi dell'associazione e li condivido in pieno. 

11. Tutto è cominciato nel febbraio del 2005
9. Come affrontare quei “PICCOLI” cambiamenti……..