Storie

2 minutes reading time (340 words)

14. Esiste un prima e un dopo ...

E: Nel prima, non è semplice apprezzare tutte le cose belle che ci circondano, non è immaginabile calarsi nelle emozioni più intense. Nel prima si pensano tante cose, ma si agisce poco; nel prima si pensa troppo alle conseguenze e ci si proibisce molto.

Nel prima, a volte non si è felici o, peggio, non si riconosce la felicità quando arriva.

Quando scopri di aver un cancro entri invece in un limbo in cui ti senti sola, un momento in cui il prima si trasforma, si fonde con i pensieri, con le paure, con le reazioni e diventa un dopo. Un dopo diverso per ogni donna.

In questo dopo una nuova forza scuote l'anima, rinvigorisce le cellule… cellule che dopo averti tradito iniziano a fare il tifo per te, per la tua guarigione. E senti che qualcosa dentro di te cambia: la smania di vivere t'invade i muscoli e la testa. Vorresti riempire i polmoni con tutta l'aria del mondo, ma non ti basta. Vorresti correre su e giù per tutte le strade del mondo, ma non ti basta. Vorresti riempire gli occhi, le orecchie di tutti i colori e suoni del mondo, ma non ti basta.

Mi chiamo E. ed ho 28 anni, nel mio dopo esistono tante cose; la più folle? Quella che prima non avrei neanche mai preso in considerazione? Quella di cui oggi vado più fiera?

Allenarmi tutte le settimane, con qualsiasi condizione atmosferica (o quasi) con delle donne meravigliose in un posto fantastico che ti rimette a posto con la coscienza, praticando uno sport impensabile fino all'anno scorso. Il cancro mi ha cambiato la vita, ma il Dragon Boat mi ha insegnato a lottare ancora di più, a sentirmi parte di un gruppo, a non sentirmi mai sola.

Le Pink Butterfly hanno cambiato i miei ritmi, scanditi, nel mio dopo, da gare, allenamenti, risate, fatica, limiti e sostegno, collaborazione e partecipazione, eventi e grandi mangiate, spensieratezza e impegno, condivisione e comprensione.

Io sento che la felicità scende in barca ogni volta ed io, oggi, posso dirvi di saperla riconoscere. 

15. Una lettera come tante, e una risposta cosi de...
13. Lottare con tutte le nostre forze……….